Superbonus e bonus edilizi, le linee guida
2 Dicembre 2021
Bonus edilizi 2022
4 Gennaio 2022
Mostra tutto

Cartongesso, tutto quello che devi sapere

Cartongesso tutto quello che c'è da sapere

Il Cartongesso

Questa guida è stata creata per spiegare tutto ciò che potrebbe essere necessario sapere sul cartongesso. Discutiamo i diversi tipi di cartongesso e quale pannello utilizzare per le migliori applicazioni.

Cartongesso tutto quello che c'è da sapere

Ristrutturazione in cartongesso Cartongesso tutto quello che c’è da sapere

Introduzione al cartongesso

Trovare il cartongesso giusto è fondamentale per la sicurezza e il design. È anche importante se si desidera massimizzare alcune qualità delle pareti e/o del soffitto come la loro capacità di contenere il suono, respingere l’umidità o prevenire la propagazione del fuoco.

In questa guida al cartongesso, discuteremo i vari tipi di cartongesso e quali sono i loro usi, oltre ad approfondire argomenti come le dimensioni e lo spessore del cartongesso.

La nostra guida sarà utile se hai intenzione di intonacare una parete o un soffitto o se vuoi semplicemente ampliare le tue conoscenze sull’argomento.

Qui puoi trovare alcuni nostri lavori di ristrutturazione in cartongesso

Cos’è il cartongesso?

In questa sezione parleremo di cos’è il cartongesso. Risponderemo anche a domande come per cosa viene utilizzato il cartongesso, di che materiale è fatto e da quanto tempo è in uso.

Il cartongesso o cartongesso è un pannello di materiale che tende a essere pressato tra un supporto e un rivestimento. Viene utilizzato nella realizzazione di soffitti e pareti interne.

Il cartongesso è costituito da solfato di calcio diidrato o gesso. Una prima forma di cartongesso è stata inventata nel 1880.

Il cartongesso è salito alla ribalta durante la seconda metà degli anni ’10 e fino agli anni ’20. Il cartongesso offre una buona finitura a una parete con l’aiuto del nastro per cartongesso, sebbene l’intonacatura a umido sia utilizzata abbastanza frequentemente nel settore delle costruzioni.

Il cartongesso è una delle forme di gesso più facili da usare. Tuttavia, esistono molti altri tipi di intonaco popolare. L’intonaco per pareti rigide e l’intonaco adesivo sono esempi di forme di intonaco popolari e facili da usare che sono probabilmente più facili da utilizzare.

Tipi di cartongesso

Discuteremo ora alcuni dei diversi tipi di cartongesso. Per questa sezione, discuteremo i tipi di cartongesso, inclusi cartongesso coibentato e cartongesso resistente al fuoco.

Per il tuo cartongesso preferito, puoi scegliere di trovare i migliori fissaggi per cartongesso. I fissaggi in cartongesso vengono utilizzati per supportare il muro a secco.

Ristrutturazione in cartongesso , controsoffitto in cartongesso Milano

Ristrutturazione in cartongesso , controsoffitto in cartongesso Milano

Cos’è il cartongesso resistente all’acqua?

Il cartongesso resistente all’umidità dovrebbe essere utilizzato nelle cucine e nei bagni. Potresti anche scegliere di installare questo tipo di cartongesso in posizioni riparate per intradossi esterni.

Il muro a secco resistente all’acqua contiene additivi che vengono utilizzati per prevenire l’accumulo di umidità sul muro. Questi additivi si trovano nel nucleo del cartongesso.

L’installazione del tipo errato di cartongesso in un bagno o in una cucina può renderlo vulnerabile ai danni causati dall’acqua. Di conseguenza, il muro a secco potrebbe indebolirsi e deteriorarsi con il tempo.

Cos’è il cartongesso isolante?

Una forma popolare di cartongesso è il cartongesso isolato o il cartongesso termico. È progettato per trattenere il calore. La sua capacità di contenere il calore è ottenuta con l’aggiunta di un pannello di isolamento termico fissato sul retro del cartongesso.

Vengono combinati tra loro per formare un unico foglio e creare cartongesso isolante. Il cartongesso isolato può anche fungere da approccio per risparmiare denaro per isolare le pareti.

Cos’è il cartongesso acustico?

Il cartongesso acustico è progettato per ridurre al minimo la trasmissione del rumore tra le stanze. Questo tipo di cartongesso insonorizzato tende ad avere una densità maggiore rispetto alla maggior parte dei muri a secco. Aiuta a contenere il rumore all’interno di una data stanza.

Il cartongesso acustico ha uno spessore di circa 12,5 mm che riduce la capacità del rumore di attraversare il soffitto e le pareti. E’ possibile migliorare ulteriormente la sua capacità di isolamento acustico rinforzandolo con materiale fonoassorbente come lana minerale o fibra di vetro.

Inbiancatura e di parete in cartongesso

Inbiancatura e di parete in cartongesso e controsoffitto in cartongesso

Cos’è il cartongesso resistente al fuoco?

Come suggerisce il nome, questo tipo di cartongesso resiste al fuoco anche se la sua efficacia varia a seconda della classe di resistenza al fuoco di ciascun prodotto.

Alcuni prodotti in cartongesso ignifugo possono essere del tutto ignifughi mentre altri possono evitare di prendere fuoco per diverse ore. Il cartongesso ignifugo dovrebbe avere un tempo di resistenza minimo da mezz’ora a due ore.

Le fibre di vetro e altri additivi conferiscono a questa forma di cartongesso le sue proprietà ignifughe.

Cos’è il cartongesso resistente agli urti?

Il cartongesso resistente agli urti è progettato per proteggersi da danni fisici. La sua durata, resistenza e capacità di carico sono migliorate dalla sua alta densità e dall’inclusione di vari additivi.

Il British Standard BS 5234 viene utilizzato come mezzo per misurare la capacità di tale cartongesso. Idealmente, vorrai trovare un cartongesso resistente agli urti con un punteggio elevato basato su queste misure.

Che dimensioni ha il cartongesso?

Il cartongesso può essere acquistato in varie dimensioni. In questa sezione discuteremo delle dimensioni del cartongesso che puoi acquistare, se dipende dal tipo di cartongesso e dalla dimensione del cartongesso ideale per soffitti e pareti.

I fogli di cartongesso tendono ad avere una larghezza compresa tra 0,9 e 1,2 metri e una lunghezza compresa tra 1,8 e 3,6 metri.

La maggior parte dei pannelli in cartongesso ha uno spessore di 9,5 mm o 12 mm. Tuttavia, esistono cartongesso con altre varianti di lunghezza, larghezza e spessore. Le dimensioni del cartongesso necessarie variano anche a seconda del tipo di cartongesso in questione.

Il muro a secco resistente al fuoco, ad esempio, può avere uno spessore del cartongesso di 15 mm. Per una parete standard, dovresti acquistare cartongesso con uno spessore di 12 mm e per un soffitto, lo spessore preferibile del muro a secco è di circa 12,5 mm.

Per il soffitto del bagno, dovresti scegliere un cartongesso con uno spessore di 12 mm o 12,5 mm.

Quanto è spesso il cartongesso?

Per questa sezione, discuteremo lo spessore del cartongesso. Il cartongesso tende ad avere uno spessore di 9,5 mm o 12,5 mm. Tuttavia, è possibile acquistare cartongesso con altri livelli di spessore.

Il cartongesso a spessore maggiorato può essere utilizzato per isolare, proteggere da danneggiamenti o per impedire la trasmissione del rumore tra i locali.

Il cartongesso ignifugo può avere uno spessore fino a 15 mm. Anche lo spessore ideale del cartongesso per le pareti e il soffitto di una determinata stanza può variare.

Quanto peso può sopportare il cartongesso?

Prima di acquistare il cartongesso, dovresti sapere quanto è grande la sua capacità di carico. Discuteremo di questo e esamineremo argomenti come il peso che può sostenere un chiodo in un muro a secco.

Le pareti in cartongesso possono generalmente contenere circa 20 kg/m² di peso, anche se varia a seconda del cartongesso acquistato.

Un chiodo in un muro a secco probabilmente reggerà solo pochi chilogrammi di peso. Alcuni tipi di cartongesso avranno una maggiore resistenza a causa dei materiali utilizzati.

Alcuni prodotti in cartongesso mantengono il peso meglio di altri in base al loro design. Anche le dimensioni e lo spessore del cartongesso possono influenzare la sua capacità portante.

Quale cartongesso usare per il bagno?

Un bagno richiede cartongesso resistente all’umidità, che esamineremo per questa sezione. Discuteremo l’utilizzo di questo tipo di cartongesso e perché dovrebbe essere utilizzato per un bagno.

Il cartongesso resistente all’umidità o all’acqua è il miglior e unico tipo di cartongesso appropriato da utilizzare per un bagno.

I bagni hanno bisogno di cartongesso resistente all’acqua per prevenire l’accumulo di acqua poiché altri tipi di cartongesso si danneggerebbero e si indebolirebbero a causa dell’umidità.

Questo tipo di cartongesso ha rivestimenti progettati per respingere l’acqua e gli additivi siliconici, entrambi i quali proteggono dai danni causati dall’acqua.

Controsoffitto e soffitto in cartongesso quale usare?

Discuteremo ora del tipo di cartongesso da utilizzare per i soffitti. Spiegheremo anche perché dovrebbe essere impiegato questo tipo di cartongesso. Il cartongesso o il cartongesso regolari sono la prima scelta migliore quando si tratta di soffitti.

Vuoi anche assicurarti che il wallboard che acquisti sia dello spessore giusto per il tuo soffitto. Se si tratta del soffitto di un bagno o di una cucina, allora dovresti utilizzare cartongesso resistente all’acqua poiché questo proteggerà dai danni dell’umidità.

Se hai un soffitto sottile, dovresti usare cartongesso acustico per ridurre la capacità del suono di viaggiare tra la stanza e quella direttamente sopra di essa.

Cosa sono le viti per cartongesso?

Discuteremo ora le viti per cartongesso (viti per cartongesso). Questi tipi di viti hanno teste svasate, pozidriv e tendono ad essere nere. Si consiglia di utilizzare viti per cartongesso di lunghezze diverse a seconda dello spessore del cartongesso.

Se il muro a secco ha uno spessore di 9,5 mm, le viti dovrebbero essere lunghe 32 mm. Per un muro a secco con uno spessore di 12,5 mm, utilizzare viti con una lunghezza di 38 mm.

Le viti per cartongesso sono diverse dalla maggior parte delle viti. Sono generalmente realizzati in acciaio cementato e sono progettati specificamente per l’uso in lavori di cartongesso.

Come tagliare il cartongesso

Per questa sezione, vedremo come tagliare il cartongesso. Approfondiremo anche argomenti come gli strumenti necessari e le attrezzature di sicurezza.

Il modo migliore per tagliare il cartongesso è con una normale sega per cartongesso. Avrai bisogno di una riga, un taglierino, una matita e un metro.

Puoi anche scegliere di utilizzare una sega per cartongesso come taglierina per cartongesso, in particolare per tagliare forme al centro di un’area di cartongesso.

In termini di equipaggiamento di sicurezza, puoi indossare guanti resistenti al taglio. Per tagliare il cartongesso, prima segna con attenzione la linea o le linee che intendi tagliare con una matita e un regolo. Tagliare la linea e rifinire eventuali tagli imperfetti con una raspa o una pialla per cartongesso, se lo si desidera.

Il mancato taglio corretto del cartongesso può provocare danni involontari al muro a secco o un taglio insufficiente.

FAQ
D: Perché il cartongesso è un rifiuto pericoloso?
R: Il cartongesso è considerato un rifiuto pericoloso poiché il gesso presente può portare a gas di idrogeno solforato tossico quando smaltito. Questo può accadere se si mescola con i rifiuti biodegradabili.

D: Quanto pesa il cartongesso?
R: Il cartongesso pesa solitamente tra 600 e 1000 kg/m.

D: Quale lato del cartongesso intonacare?
A: Dovresti intonacare il lato bianco del cartongesso.

D: Dove posso acquistare il cartongesso?
R: Puoi acquistare cartongesso dai negozi di bricolage, ad esempio tramite i loro negozi online. Ecco alcuni store italiani dove puoi trovare tutto il materiale necessario Leroy Merlin o Bricoman Puoi anche acquistare il materiale attraverso negozi online come eBay.

D: Quanto tempo ci vuole per intonacare un soffitto?
R: Per intonacare un soffitto piccolo, ci vorranno 6-12 ore, per un soffitto medio ci vorranno circa 8-12 ore mentre per un soffitto grande, il lavoro potrebbe richiedere circa 2-3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *